Cerca

Dormire bene

Quanto è importante dormire bene da 1 a 10?

Te lo dico io… CENTO!

Faccio un passo indietro.

Mai, mai e ancora mai mi sarei aspettata quello che ho constatato nel 2020 e che sto constatando tuttora.

Voglio essere estremamente sincera con te. Quando a maggio dell’anno scorso, dopo quasi 3 mesi tappati in casa, arrivò finalmente la riapertura delle gabbie ero convintissima che poche persone avrebbero ripreso i trattamenti in studio da me, figuriamoci clienti nuovi!

Ero convinta che, in piena pandemia con un costante e giornaliero bollettino da estrema unzione, tanta gente preferisse starsene a casa tra corone d’aglio, cornini antisfiga e mani sulle parti intime in perfetto mood scaramantico.

Eh! Come dar loro torto…

Tant’è vero che dissi tra me e me “Greta, anche se puoi riaprire il 18 maggio, aspetta il primo di giugno, così fai le cose per bene, vedi un po’ com’è l’andazzo. Ti procuri tutto il materiale, etc… Insomma, avrai il tempo di fare le tue valutazioni”.

Chi l’avrebbe mai detto! Il mio telefono era impazzito: tra chiamate e messaggi, clienti che mi chiedevano di tener loro un posto, che non ce la facevano più, che stavano sclerando etc… Insomma te la faccio breve: volevo riaprire l’1 giugno ma ho anticipato di una settimana aprendo il 25 maggio.

Ho dovuto.

Non potevo rimanere indifferente a queste richieste così insistenti. E quello fu un campanello di allarme.

Mi sono chiesta “Cosa mi sta aspettando?”

Mi è bastato poco per capire che la situazione era stra-ordinaria: nel senso che era fuori dall’ordinario.

Il covid aveva mescolato (e sta continuando a mescolare) per bene le carte.

Risultato? Il caos.

Ora non voglio stare qui a farti l’elenco dei disturbi che ho riscontrato per la maggiore, altrimenti ti deprimo.

Però ce n’è uno comune a molte persone, anzi moltissime.

Dormire è diventato impossibile.

Le motivazioni possono essere tante e non è il caso di parlarne qui con un articolo. Mi basta considerare lo stato di fatto: non si dorme. Punto.

Anch’io per un periodo ho passato le notti a contare le pecore. E caro lettore se non dormi stai uno schifo.

Ok non dormi una notte, ok non dormi due notti, ma quando non dormi da settimane se non addirittura da mesi, succede che hai una crisi di nervi.

[hai presente Michael Douglas in “un giorno di ordinaria follia”… ma sì dai, uno sclero così, alé!]

Alcuni clienti mi dicono “Greta, non riesco a dormire la notte, ma non voglio prendere delle pillole o gocce, perché quando lo faccio il giorno dopo poi sono intontito fino a sera, non sono presente a me stesso” e continuano "Tu non è che puoi fare qualcosa per me?”

Tracchete!

La mia risposta è sempre la stessa “Non sono un medico, quindi non mi approccio a te con l’intento di curarti, ma di aiutarti a ritrovare un po’ di equilibrio” Ergo devi avere pazienza.

Un percorso di questo tipo necessita di tempo, costanza e fiducia.

Fiducia non tanto nei miei confronti (che comunque ci deve essere, altrimenti che ci vieni a fare da me?!), ma direi piuttosto fiducia nella Natura. Eh sì, l’essere umano fa parte del sistema natura, quindi è perfettamente in linea con le sue leggi. Ma sappiamo molto bene che la Natura se ne sbatte delle nostre aspettative. Lei segue i suoi ritmi.

Quindi se vogliamo ottenere dei risultati in maniera “naturale” dobbiamo obbedirLe. Non c’è altra via.

E qui arrivo al nocciolo.

I trattamenti sono un validissimo aiuto, perché agiscono prima di tutto sul sistema nervoso, portando equilibrio tra il parasimpatico e l’ortosimpatico.

I muscoli rilasciano la tensione accumulata.

Le tossine alimentari ed energetiche vengono messe in movimento e il corpo si predispone ad eliminarle.

Le polarità Yin e Yang si bilanciano.

E tanto tanto altro.

I clienti più bravi poi, oltre ai trattamenti, hanno corretto l’alimentazione cercando di inserire cibi semplici, frutta e verdura di stagione, carboidrati e proteine di qualità. Insomma, tutti alimenti in grado di sostenere una digestione eccellente, della serie minimo sforzo massima resa.

Noi non possiamo cambiare o prevedere gli eventi che influenzano negativamente la nostra vita, ma possiamo scegliere COME affrontarli.

Ricorda, tu sei l’unico responsabile delle tue azioni e del tuo benessere.

Greta

  • Visite: 1189

OFFICINA-OLISTICA.IT ©2021 | P. IVA 03654730369

Iscritto ai Registri Prof. ASPIN Cod. MO-0370-OP-P | Professione disciplinata ai sensi della Legge N. 4/2013

DESIGN BY ADVERA COMUNICAZIONE